Maggio 16, 2023

Come Capire se il Cane ha la Febbre? Sintomi & Consigli

Maggio 16, 2023

Come Capire se il Cane ha la Febbre? Sintomi & Consigli

Introduzione

Capire se il cane ha la febbre non è mai facile, soprattutto perché gli animali non sono in grado di parlare e di comunicare i loro sintomi in modo chiaro. Tuttavia, la febbre è un segnale che qualcosa non va nell’organismo del nostro amico a quattro zampe e può essere indice di una malattia o di un’infezione.

In questo articolo, vedremo insieme come capire se il cane ha la febbre, quali sono i sintomi da tenere d’occhio e cosa fare per aiutarlo a sentirsi meglio.

Come capire se il cane ha la febbre – Sintomi

La febbre è un sintomo che può manifestarsi nei cani a causa di diverse patologie o infezioni. Capire se il nostro migliore amico a quattro zampe ha la febbre è importante per intervenire tempestivamente e monitorare lo stato di salute del nostro animale. Ma come riconoscere i sintomi della febbre nei cani?

Innanzitutto è importante sapere che la temperatura corporea del cane è leggermente superiore rispetto a quella degli esseri umani e si aggira intorno ai 38-39 gradi Celsius. Un aumento di temperatura al di sopra di questi valori può essere indice di una febbre.

Tra i sintomi della febbre nei cani ci sono la perdita di appetito, l’apatia e la stanchezza. Il cane potrebbe anche essere meno attivo del solito e mostrare meno interesse per le attività quotidiane come il gioco o le passeggiate. Inoltre, il tuo cane potrebbe avere gli occhi arrossati o lacrimanti e potrebbe tossire o avere difficoltà respiratorie.

Un altro sintomo comune della febbre nei cani è la presenza di muco o pus nelle secrezioni del naso o degli occhi. Anche il vomito e la diarrea, spesso accompagnati da una perdita di peso, possono essere segni di febbre.

Se noti uno o più di questi sintomi nel tuo amico a quattro zampe, è importante contattare immediatamente il tuo veterinario di fiducia. Solo un professionista sarà in grado di determinare se il tuo animale ha la febbre e quali sono le cause sottostanti. In alcuni casi potrebbe essere necessario eseguire degli esami specifici per capire la natura dell’infezione.

In generale, è importante monitorare regolarmente la temperatura corporea del tuo cane, soprattutto in caso di cambiamenti o di sintomi sospetti. Conoscere i sintomi della febbre nei cani e intervenire tempestivamente può fare la differenza per la salute del tuo amico a quattro zampe.

Usare il termometro per capire se il cane ha la febbre

Offerta
ADC Termometro veterinario, doppia scala, Adtemp 422
588 Recensioni
ADC Termometro veterinario, doppia scala, Adtemp 422
  • OTTIMO DESIGN: Il termometro Adtemp 422 è il primo termometro digitale al mondo...
  • RISULTATI VELOCI ED AFFIDABILI: Misura accuratamente la temperatura corporea...
  • FACILITÀ D'USO: Design compatto ed ergonomico con display grande e di facile...

Ultimo aggiornamento 2024-05-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Prendere la temperatura del cane è un’operazione semplice e importante per monitorare la sua salute. La febbre è un sintomo comune in caso di malattia o infezione del nostro amico a quattro zampe, quindi è fondamentale saper utilizzare il termometro e sapere come prendere la temperatura al cane.

Prima di tutto, è importante acquistare un termometro specifico per animali domestici. É possibile acquistarlo online, in una farmacia o in negozi specializzati per animali domestici.

Per prendere la temperatura del cane, è fondamentale assicurarsi che il tuo animale si trovi in un ambiente confortevole. Il modo migliore per fare ciò è avvolgerlo in una copertina e rassicurarlo con carezze e coccole. Assicurati inoltre di avere a portata di mano dell’olio di vaselina o un lubrificante simile per aiutare nell’inserimento del termometro.

Una volta che il tuo cane è rilassato e tranquillo, puoi iniziare a prendere la temperatura. Per farlo, lubrifica l’estremità del termometro con l’olio di vaselina e inseriscilo delicatamente nel retto del tuo cane. Una volta finito, rimuovi delicatamente il termometro e puliscilo con dell’alcool o acqua calda e sapone.

Lantelme 4638, termometro digitale per animali...
165 Recensioni
Lantelme 4638, termometro digitale per animali...
  • Lantelme, termometro digitale per animali domestici e custodia igienica con...
  • Termometro digitale per animali con punta flessibile. Il nostro termometro...
  • Commutabile a gradi Fahrenheit. Grazie alla sua punta flessibile è possibile...

Ultimo aggiornamento 2024-05-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Febbre nei cani: cause, conseguenze e cosa fare

La febbre nei cani è un sintomo che non dovrebbe mai essere sottovalutato, poiché può essere indice di una serie di gravi patologie o infezioni. In generale, si parla di febbre quando la temperatura corporea del cane supera i 39°C e tale sintomo può manifestarsi in seguito a focolai infettivi causati da virus, batteri, funghi o protozoi.

Le cause della febbre nei cani possono essere molteplici e comprendono traumi fisici, malattie autoimmuni, malattie oncologiche, malattie degli organi interni del cane, allergie e reazioni avverse a vaccini o farmaci. Alcune delle patologie più comuni associate alla febbre nei cani sono la parvovirosi, l’epatite infettiva, la leptospirosi e la rabbia.

Le conseguenze della febbre nei cani dipendono dalla causa sottostante e dalla tempestività con cui viene diagnosticata e trattata. Se la febbre è causata da un’infezione batterica, ad esempio, il cane potrebbe necessitare di antibiotici. In ogni caso, l’importante è rivolgersi sempre al veterinario, che potrà prescrivere i giusti esami diagnostici e terapie mirate.

Per prevenire la febbre nei cani, bisogna seguire alcune semplici regole igieniche e di cura del proprio animale. In particolare, è importante mantenere il cane pulito e igienizzato, evitare il contatto con animali malati e portarlo regolarmente dal veterinario per vaccinazioni e controlli di routine.

Quando preoccuparsi per la febbre del cane e quando non è necessario

La febbre è un sintomo comune nei cani e può essere causata da diverse patologie, infezioni o reazioni avverse a farmaci. La temperatura corporea normale del cane è compresa tra i 38°C e i 39°C, ma il valore può variare in base all’età, al peso e all’attività fisica dell’animale. Quando la temperatura sale sopra i 39°C, si parla di febbre.

Ma quando preoccuparsi per la febbre nel cane? In linea generale, se la temperatura del cane supera i 40°C o se persiste oltre le 48 ore, è necessario rivolgersi immediatamente al veterinario per una valutazione accurata e una diagnosi tempestiva. Inoltre, se alla febbre si associano altri sintomi come vomito, diarrea, perdita di appetito, letargia o difficoltà respiratorie, è fondamentale agire prontamente.

Tuttavia, non tutte le febbri nei cani sono preoccupanti. Alcuni fattori possono innalzare la temperatura corporea dell’animale anche senza che vi sia un’effettiva patologia di fondo. Ad esempio, il caldo eccessivo, lo stress, l’attività fisica intensa o la digestione spesso causano un aumento transitorio della temperatura corporea, ma questi episodi rientrano nella normalità.

In caso di febbre nel cane, è importante agire con prudenza: non bisogna mai somministrare farmaci umani all’animale, ma solo quelli consigliati dal veterinario. Inoltre, occorre garantire all’animale tanto riposo e idratazione, evitando lunghe passeggiate o attività fisica troppo intensa.

Conclusione

In sintesi, capire se il cane ha la febbre è fondamentale per garantirgli una pronta diagnosi e un trattamento tempestivo in caso di patologie di fondo. Alcuni dei sintomi più comuni associati alla febbre nei cani includono aumento della temperatura corporea, letargia, perdita di appetito, debolezza, vomito e diarrea.

Se si sospetta che il proprio animale sia febbricitante, è importante contattare immediatamente il veterinario. Lui potrà procedere con una valutazione accurata e prescrivere i giusti esami diagnostici e terapie mirate. Tuttavia, non tutte le febbri nei cani rappresentano un problema serio: alcune situazioni come il caldo eccessivo o l’attività fisica intensa possono causare un aumento transitorio della temperatura corporea.

In ogni caso, è importante agire con prudenza e non somministrare mai farmaci umani all’animale senza prima consultare il veterinario. Garantire al cane tanto riposo, idratazione e monitorare la sua temperatura corporea sono azioni che possono aiutare a prevenire o affrontare la febbre nei cani nel modo più corretto possibile.

About the Author: Erika

Sono sempre stata immersa nel meraviglioso mondo degli animali fin dalla più tenera età. A casa mia non c’è mai stato un momento senza il tintinnio di una coda felice o l’affetto di un amico a quattro zampe.
Torna in cima